Vino sostenibile e di qualità?

di Piera Savino

Venerdì 23 maggio 2018 al Salone della CSR e Innovazione Sociale di Verona è stato presentato il modello di gestione del Consorzio Tutela Vini Valpolicella.

Bere un buon bicchiere di vino è una gran soddisfazione e mi fa piacere segnalare che  questo  Consorzio ha adottato la prima “certificazione di Area Sostenibile” in Italia, disegnata appositamente per il distretto Valpolicella.   Le parole chiave riportate sul loro sito sono:

Riduci – l’utilizzo di prodotti chimici

Rispetta – l’ambiente e la salute

Risparmia – le risorse naturali e dell’azienda

Mettere in pratica le tre “R”  per le aziende aderenti significa produrre in modo sostenibile garantendo la competitività nel lungo periodo.

E per noi?  Anche nel caso del vino, poiché spesso viene prodotto da coltivazioni intensive che possono essere dannose per le persone e per l’ambiente è opportuno scegliere prodotti certificati di qualità, per la nostra salute e di chi lavora e abita nelle zone di produzione.

 

https://valpolicellarrr.com/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *