Infiniti abiti, zero ingombro: un sogno?

di Arianna De Biasi
Per un’occasione speciale desiderate concedervi un abito da favola ma volete evitare di ritrovarlo parcheggiato nell’armadio per anni inutilmente, chiedendovi “ma quando lo rimetto?”.
Siete grandi sostenitori dei guardaroba minimal, non acquistate quasi più nulla per mantenere il numero dei vostri capi molto contenuto, ma avete voglia di concedervi uno sfizio e indossare qualcosa di particolare e diverso dal tono del vostro capsule wardrobe? Non riuscite a resistere alla tentazione di sfoggiare un capo molto di moda ma che sapete non sarà un evergreen e presto sarà difficile rimetterlo senza rischiare di essere guardati come marziani? Per un week-end speciale al mare o in montagna avete bisogno di un outfit adatto ma sarebbe insensato comprare articoli che non utilizzerete successivamente in altre occasioni?
La soluzione è prendere in prestito!
Il modo più sostenibile è curiosare, con la loro approvazione 🙂 , negli armadi di mamme, papà, sorelle, fratelli, nonni, cugini, amiche e amici! Assicurando di trattare con cura e riportare il capo pulito e come nuovo, possiamo concordare un noleggio “in famiglia”! (Chi non lo ha mai sperimentato soprattutto durante l’adolescenza? 🙂 ).
Se non è possibile questa opzione o se desideriamo concederci un piccolo lusso, non ci resta che rivolgerci a uno dei tanti servizi di noleggio! All’estero stanno prendendo piede realtà come Rent the Runway, Girl Meets Dress e Vigga. Rent the Runway negli Stati Uniti mette a disposizione un’ampia scelta di vestiti e accessori attraverso il noleggio una tantum o in abbonamento. Girl Meets Dress è un’attività on line inglese che permette di noleggiare vestiti e accessori a un costo molto contenuto rispetto al prezzo di vendita. Vigga, presente in Danimarca, consente di noleggiare vestiti per bambini con una quota mensile che varia in base al numero di articoli. Nel caso dell’abbigliamento dei bambini è una buona soluzione, considerando il numero ridotto di volte in cui i capi acquistati sono indossati dai bimbi in rapida crescita: un’idea da realizzare in Italia!
Nel nostro paese sembrano diffondersi più lentamente servizi analoghi, ma possiamo trovare:
Drexcode
Gonne, pantaloni, cappotti, camicie, abiti da sera, cerimonia, da sposa, per la maternità, accessori firmati. Alberta Ferretti, Antonio Marras, Blumarine, Moschino, Nina Ricci, Vivienne Westwood, le bellissime borse di Benedetta Bruzziches e tanti altri marchi.
Scegli l’abito che preferisci tra i modelli di grandi firme, scegli la taglia e la data di consegna dell’abito. Al termine del noleggio contatti il corriere per il ritiro. È anche possibile abbonarsi, utilizzando così per 4 o 8 giorni al mese un abito. Inoltre, Drexcode propone una sezione a 50 euro a noleggio.
Front Row Tribe
Olimpia Pitacco e Gabriela Pacini hanno creato questa piattaforma in cui propongono  “un guardaroba infinito ed accessibile. Potete ora noleggiare i vostri look preferiti per ogni occasione – da una serata tra amiche ad un evento elegante”.
Si sceglie il vestito, seguendo anche le indicazioni del tool Trova Look, si indica la data di consegna, si potrà utilizzare il vestito per 4 giorni e si prenota la riconsegna via corriere. La lavanderia e una piccola assicurazione per danni minori sono incluse nel prezzo. Potete trovare capi di Kenzo.
Sono previsti anche abbonamenti illimitati (mensili, semestrali e annuali).
Sarebbe interessante valutare l’impatto di questi servizi in termini di consumo di acqua per l’attività di lavanderia collegata al noleggio, rispetto all’impatto di produzione e acquisto di nuovi articoli. Avviando un servizio di questo tipo l’idea in più potrebbe essere la lavanderia ecologica collegata al noleggio.
Conoscete realtà di noleggio abiti nella vostra città? Se sì, segnalatecelo! Raccoglieremo i vostri commenti che includono indicazioni di negozi nella vostra area in modo da incentivare le economie locali!
(Foto: Rent the Runway)

1 commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *